Giovedì 5 aprile 2018 - ore 17:30

 Per ricordare il 165° anniversario della nascita del  Maestro, è stato organizzato, in collaborazione con il Comune di Carolei, l’Istituto Comprensivo Carolei-Dipignano e il Conservatorio “S. Giacomantonio di Cosenza, l’evento “Enfant prodige”

La manifestazione che ha avuto un buon riscontro di pubblico, si è svolta presso l’Auditorium “C. Gallina” e si è snodata lungo un coinvolgente itinerario letterario-musicale che ha tracciato il percorso umano e artistico di Alfonso Rendano, alternando alla lettura di brani biografici, testimonianze storiche, desunte da articoli di giornali d’epoca, dal carteggio con Liszt e da quello con la moglie, Antonietta Trucco, e testimonianze in video, tratte dal TG3 Calabria, del M° Rodolfo Caporali, allievo di Rendano, scomparso pochi anni fa.

Hanno dato vita al racconto, oltre che ad un gruppo di alunni della Scuola Secondaria di 1° grado di Carolei (Giuseppe Mangiacasale, Natasha Napolitano, Francesco Runco, Giuseppe Mauro, Nicolò Milano, Sara Porco, Elisa Guido, Giovanni Nuccitelli), alcune docenti e la Dirigente dello stesso Istituto. L’Associazione ringrazia, infatti, le proff.sse Claudia Pastore, Giada Grandinetti, Nica Federico, Lorenza Tucci, Mimma Paletta, Angela Sangiovanni, e la Dott.ssa Fiorangela d’Ippolito, per l’entusiasmo dimostrato e per l’avvincente perfomance. L’Associazione ci tiene a ringraziare anche la Prof.ssa Chiappetta per la realizzazione del ritratto di Rendano.

Molto seducenti anche le esibizioni pianistiche di alcuni alunni della classe di pianoforte del medesimo Istituto, (Francesco Greco, Natasha Napolitano, Sara Tarantino) che, coordinati dalla prof.ssa Ketty Garritano hanno eseguito brevi pezzi del repertorio rendaniano. Suggestiva l’esecuzione della stessa prof.ssa Garritano che ha suonato una parte del “Mefisto Valtz” di Liszt e “Melodia per la mano sinistra” di Alfonso Rendano. La parte concertistica si è conclusa, poi, con l’esecuzione del “Valzer triste” di Rendano da parte di Federica Servidio, allieva del Conservatorio “S. Giacomantonio”.

Madrina della serata la Sig.ra Pia Caroselli che ha donato all’Istituto Comprensivo una foto ricordo, inviata dal Maestro Rendano a suo padre Costantino Caroselli, che riporta una dedica autografa del Maestro Rendano.

GIORNATE RENDANIANE

Come nelle precedenti due edizioni, anche l’allestimento del festival “Giornate Rendaniane III edizione”,  è stata incentrato sulla promozione della musica rendaniana e si è articolato in due giornate, 14 e 15 aprile 2012.

Nella serata inaugurale del festival, svoltasi nella Chiesa di S. Maria Assunta, dopo i saluti di rito, si è tenuto il concerto del M° Daniela Roma, dal titolo “Viaggio nella musica di Alfonso Rendano”. L’esibizione del M° Roma, che ha eseguito brani musicali del repertorio di Alfonso Rendano, alcuni noti ( Variazioni sopra un tema calabrese, Melodia per la sola mano sinistra, Tarantella, Valzer Triste) ed altri inediti (Separation e In Sogno), è stata inframmezzata dalla lettura di giornali d’epoca e di alcuni, tratti dal carteggio intervenuto tra Rendano e Liszt, legati da una solida amicizia, ad opera delle voci narranti di due attori: Lucilla Perri e Luca Muoio. Nella seconda giornata del Festival  si è svolto  presso Villa Quintieri,  il  convegno dal titolo “Alfonso Rendano...da “enfant prodige” a grande concertista europeo”. Al convegno hanno preso parte in qualità di relatori: il Presidente Associazione Culturale “Alfonso Rendano” Marisa Passaniti, il M° Antonella Barbarossa, Direttrice del Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia, il Sig.  Bruno Castagna, autore del libro“Alfonso Rendano, musicista d’Europa” e la dott.ssa Mariella Chiappetta - Dirigente Istituto Comprensivo di Carolei.

 La manifestazione ha poi assunto un carattere internazionale...

Abbiamo avuto, infatti, il piacere di ospitare la pianista, Merve Mersinlingil, di origine turca, attualmente residente a Bruxelles.

Merve ha reso  onore ad Alfonso Rendano, inserendo nel suo vasto programma che ha spaziato da F. Liszt, a M. Ravel, due sue composizioni giovanili: "Chant du paysan" e "Reve du paysan"

 La serata si è conclusa, nuovamente, presso la Villa Quintieri dove è stata allestita una mini sfilata di  abiti da cerimonia e gioielli, curata dal Laboratorio orafo ADAMAS, dal titolo: “Dall’arte musicale ... all’arte orafa: I gioielli del Laboratorio Adamas...in sfilata”. 

2^Edizione  22/27 giugno 2008

Parco storico di Vadue - Carolei

Premio pianistico

 "Enfant prodige" 


1^ Edizione 9/15 Dicembre 2007

Parco storico di Vadue - Carolei

Altri Eventi


Note di memoria...parole e musica

Un affascinante viaggio nella"memoria", sabato 3 febbraio 2018, nell'Aula Magna dell' Istituto Comprensivo Carolei-Dipignano: tanta emozione...tanti spunti di riflessione...

Il tutto attraverso la coinvolgente performance di Enzo De Liguoro (attore) e Alessandra De Liguoro (cantante) e lo splendido concerto del M°Pierpaolo Levi che ha voluto regalarci anche l'esecuzione di "Chant du paysan" di Alfonso Rendano


In ricordo di Franco Scaglione designer

  

 Partecipazione dell’Associazione, attraverso la realizzazione di un opuscolo ed un video tematico, all’evento conclusivo dal titolo “Il sogno di catturare l’anima di un’automobile – in ricordo di Franco Scaglione designer” organizzato dall’Istituto Comprensivo di Mendicino (CS) nell’ambito del progetto scuole in rete “Storia d’Italia, Storia dell’automobile” svoltosi il 7 giugno 2017 presso la Città dei Ragazzi di Cosenza

Alfonso Rendano, un talento calabrese

Intensa mattinata, mercoledì 18 Maggio 2016, al Liceo Musicale  “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo, dedicata ad“Alfonso Rendano, talento calabrese”  E’ stato emozionante “raccontare “ Rendano ad un uditorio attento e interessato, composto in maggioranza da ragazzi.

E’ stato affascinante ascoltarli nelle loro bellissime esibizioni di musica e canto,

Un sentito ringraziamento alla Dirigente, dott.ssa Cianciulli e alla vice-preside, dott.ssa Corcione per aver voluto coinvolgere anche la nostra Associazione

 Ricordando Alfonso Rendano tra suoni visioni

 Partecipazione, con concerto della pianista Daniela Roma ed esposizione del Presidente dell’Associazione, di una relazione sul tema: Alfonso Rendano, l’uomo, alla manifestazione “Ricordando Alfonso Rendano, tra suoni e visioni”, organizzata dalla Biblioteca Civica di Cosenza e svoltasi dal 21 al 23 Maggio 2010

Incisioni discografiche

Con il patrocinio della Fondazione CARICAL  è stato realizzato, bel 2008,  per la prestigiosa casa discografica Phoenix, un CD contenente una vasta gamma della produzione rendaniana, inciso dalla pianista Daniela Roma, coordinatore artistico dell’Associazione.

Il CD, favorevolmente recensito da riviste qualificate del settore, è stato diffuso nel circuito mondiale

  

 A fine 2010 un nuovo CD, per la casa discografica Phoenix Classic , finanziato dall'Amministrazione Provinciale di Cosenza, che contiene ilConcerto di Rendano eseguito nella riduzione per 2 pianoforti, così come fu a Weimar ad opera di Ferenc Liszt e Alfonso Rendano, eseguito da Daniela Roma e Rodolfo Rubino e brani di Rendano per  solo pianoforte , tra  cui alcuni inediti, eseguiti da Daniela Roma  

Attività dell'Associazione

In riferimento ai propri scopi statutari, l’Associazione culturale “Alfonso Rendano” ha realizzato:

Anni 2001-2003: 

· concerto di inaugurazione dell’Associazione svoltosi in data 07/04/2001 eseguito dal M° Daniela Roma nella splendida cornice della Chiesa di Santa Maria Assunta nel centro storico di Carolei;

·  collaborazione con il Teatro Rendano in occasione della première di Consuelo, con citazione nel “Libro di sala” del Teatro; 

· collaborazione con l’Associazione Musicale “Alfonso Rendano” di Roma, con la Sig.ra Angelica Ruffolo Scarpa, erede spirituale del Maestro, con il M° Rodolfo Caporali, allievo, a suo tempo, di Alfonso Rendano

· realizzazione, con il patrocinio della Comunità Montana delle “Serre Cosentine”, di un opuscolo dedicato al “Beato Angelico della musica”, distribuito in teatro, a conclusione della Consuelo e poi in tutte le scuole del comprensorio delle Serre Cosentine; 

· celebrazione del 150° anniversario della nascita del Maestro, con il supporto del Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza; gemellaggio con l’Accademia degli Inculti di Montalto Uffugo; 

· una serie di eventi culturali, finalizzati a promuovere la conoscenza del genio musicale caroleano; 

· creazione di un supporto editoriale ( il periodico “Compagni di viaggio”) a sostegno della propria attività, anche nell’ottica di un “development” oltre i confini caroleani.

Anno 2004: 

· (29-30 settembre 2004) collaborazione per la realizzazione del “Ninfeo Blu - Gran galà della musica: suoni ed emozioni nel Parco storico di Vadue”, con l’Amministrazione Comunale di Carolei e l’Associazione Jazz Horizon. Durante la manifestazione, che ha unito la musica classica al jazz, nell’incantevole scenario del Parco storico di Vadue di Carolei, si è esibito in un concerto pianistico il M° Giacomo Pellegrino, con la partecipazione del Prof. Luigi De Francesco, docenti ambedue del Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, che ha eseguito brani di Rendano. Mentre per la parte jazz si sono esibiti il M° Raffaele Borretti e il M° Romano Mussolini e la sua orchestra di All Stars. L’evento, che ha riscosso molto successo di pubblico, è stato pubblicizzato attraverso locandine e brochure. Il costo dell’evento è stato finanziato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria e dall’Amministrazine comunale di Carolei; 

· (12 dicembre 2004) organizzazione del concerto inaugurale per la riapertura al culto della Chiesa del Carmine di Carolei dal titolo “Omaggio a Rodolfo Caporali, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Carolei. Il concerto ha visto l’esibizione del M° Francesco Perri, al pianoforte e del M° Elena Perri al violino. Il duo ha eseguito brani di Rendano, Capizzano, Quintieri, Giacomantonio e Cilea. L’affluenza di pubblico non pagante è stata abbastanza alta. L’evento è stato pubblicizzato attraverso l’affissione di locandine e la distribuzione di brochure. Il costo dell’evento è stato finanziato per intero da sponsor. 

Anno 2005: 

· (dal 30/08/2005 al 8/09/2005) collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Carolei, la Parrocchia di S. Pietro di Carolei, l’Associazione “Pantano4life” di Toronto e l’Associazione “Pantanolunghesi & Amici” di Montrèal per la realizzazione dell’evento “Pantano4life”. La manifestazione era mirata alla riscoperta del vecchio borgo di Pantanolungo, angolo suggestivo ed affascinante del Comune di Carolei, ormai disabitato ed abbandonato in seguito ad un forte fenomeno migratorio, che si inserisce, a pieno titolo, nel quadro delle bellezze paesaggistiche ed ambientali della Calabria. La stessa è stata legata ad alcuni eventi di particolare interesse quali la ricorrenza del 100° anniversario della ricostruzione del borgo stesso, ivi inclusa la chiesetta dedicata al culto della Madonna di Piedegrotta, dopo il terremoto dell’8 settembre 1905. L’evento è consistito nella realizzazione di un grande “meeting” che ha visto il ritorno nella propria terra di più di due centinaia di pantanolunghesi residenti a Toronto e Montreal. Momenti salienti sono stati la celebrazione, nella chiesetta, della S. Messa da parte di S.E. Mons. Salvatore Nunnari, l’annullo postale, la diretta RAI –TGR ed un convegno incentrato su una possibile rinascita del borgo, a cui ha partecipato il prof. Ginex, dell’Università Magna Grecia di Reggio Calabria, in quanto relatore di una tesi sull’argomento. La manifestazione è stata pubblicizzata attraverso il sito www.pantolungo.it poiché, di fatto, il borgo ha cominciato a “rivivere” virtualmente attraverso questo sito. L’Associazione culturale “Alfonso Rendano” si è preoccupata, anche, della realizzazione e pubblicazione di un opuscolo a ricordo dell’avvenimento. L’evento è stato finanziato dall’Amministrazione comunale e dalla Comunità montana “Serre Cosentine” 

Anno 2006: 

· (19/23 Dicembre 2006) allestimento della prima edizione della manifestazione “Giornate Rendaniane”. L’evento è stato organizzato su mandato dell’Amministrazione comunale di Carolei, con il supporto del Conservatorio musicale “S. Giacomantonio” di Cosenza e del Conservatorio musicale “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. Svoltosi presso il Parco storico di Vadue, l’evento ha visto l’esibizione, su brani di Rendano e del suo maestro Liszt, dei maestri: Giusy Caruso, Francesco Perri, Elena Perri e Daniela Roma. Inoltre, sono stati letti dall’attore Francesco Bossio brani inediti della documentazione su Rendano, raccolta negli anni dall’Associazione. Nell’ambito delle “Giornate Rendaniane” si è svolta anche la rassegna “Enfant prodige”, concorso dedicato a giovani pianisti dei conservatori calabresi dai 14 ai 18 anni. La manifestazione, che ha visto una buona partecipazione, è stata finanziata dalla Regione Calabria, dall’Amministrazione comunale di Carolei e dall’Amministrazione provinciale di Cosenza;

Anno 2007: 

· (9/15 Dicembre 2007) realizzazione, su mandato dell’Amministrazione Comunale di Carolei e con la collaborazione dell’Accademia montaltina degli Inculti, della seconda edizione delle “Giornate Rendaniane” e della rassegna interna “Enfant prodige” svoltasi sempre presso il Parco storico di Vadue. Gli artisti che si sono esibiti nel corso delle serate, secondo degli itinerari musicali costruiti attorno alla figura di Rendano, sono stati il M° Daniela Roma, il M° Anna Maria Bordin, il M° Giovanni Romano, il M° Giusy Caruso, il M° Stefano Severini, il M° Francesco Perri, il M° Elena Perri ed il Quintetto Rendano. L’evento è stato finanziato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Calabria con fondi del POR Calabria 2000/2006 Asse III - misura 2.2 (FESR) “Piazze di Calabria e dalla Comunità montana “Serre Cosentine”;

Anno 2008: 

· realizzazione, con il patrocinio della Fondazione CARICAL, per la prestigiosa casa discografica Phoenix, di un CD contenente una vasta gamma della produzione rendaniana, inciso dalla pianista Daniela Roma che ha diffusione a livello mondiale;

·  realizzazione, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Carolei, del Progetto “Conoscere il territorio…sul filo della memoria storica” (a.s. 2007/08 e 2008/09) finalizzato a coinvolgere gli alunni in un’affascinante attività di riscoperta del loro paese, dal punto di vista storico-artistico-ambientale, assicurando alla Scuola qualificata consulenza, nonché fattiva collaborazione nella stesura dei libri: “LUNGO IL BUSENTO…tra storia e suggestione”,  e “COME UNA FIABA…Alfonso Rendano “enfant prodige”, consentendo l’accesso all’archivio documentale e fotografico dell’Associazione (a.s.2008/09- 2009/10);

Anno 2009:

· realizzazione del concerto per pianoforte e flauto tenutosi il 18/11/2009 presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, eseguito dai concertisti: Daniela Roma e Ivan Nardelli;

Anno 2010: 

· realizzazione del concerto, tenutosi  presso il Teatro A. Rendano di Cosenza, il 25/4/2010, ad opera dei Maestri Daniela Roma e Rodolfo Rubino che hanno eseguito il Concerto di A. Rendano nella riduzione per 2 pianoforti, così come fu a Weimar ad opera di Ferenc Liszt e Alfonso Rendano; 

· partecipazione, con concerto della pianista Daniela Roma ed esposizione del Presidente dell’Associazione, di una relazione sul tema: “Alfonso Rendano, l’uomo”, alla manifestazione “Ricordando Alfonso Rendano, tra suoni e visioni”, organizzata dalla Biblioteca Civica di Cosenza e svoltasi dal 21 al 23 Maggio 2010;

Anno 2011: 

· realizzazione del concerto per pianoforte e flauto tenutosi il 7/7/2011 presso il Teatro Rendano di Cosenza, eseguito dai concertisti Daniela Roma e Ivan Nardelli;

·  incisione, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura – Amm.ne Provinciale di Cosenza, per la casa discografica Phoenix Classic, di un nuovo CD che contiene il Concerto di Rendano eseguito nella riduzione per 2 pianoforti così come fu a Weimar ad opera di Ferenc Liszt e Alfonso Rendano, eseguito da Daniela Roma e Rodolfo Rubino e brani di Rendano per pianoforte solo, tra cui compaiono alcuni inediti, eseguiti dalla pianista  da Daniela Roma.

Anno 2012: 

· (14/15 Aprile 2012 ) Realizzazione della terza edizione delle “Giornate Rendaniane”, durante la quale si sono svolti, nella Chiesa di S. Maria Assunta (Carolei), i concerti del M° Daniela Roma  e del M° Merve Mersinligil, pianista belga di origine turca. Daniela Roma ha eseguito brani musicali del repertorio di Alfonso Rendano, alcuni noti (come Variazioni sopra un tema calabrese, Melodia per la sola mano sinistra, Tarantella, Valzer Triste) ed altri inediti (come Separation e In Sogno), contenuti nel secondo CD prodotto dall’Associazione e presentati in anteprima. L’esecuzione dei brani è stata inframmezzata dalla lettura dei giornali d’epoca e del carteggio intervenuto tra i due compositori, Rendano e Liszt, ad opera delle voci narranti dei due attori: Lucilla Perri e Luca Muoio.

Merve Mersinligil ha eseguito un programma che ha spaziato da brani di F. Liszt (“3 Sonnets de Pétrarque”) a quelli di M. Ravel (Noctuelles, Oiseaux Tristes, Une Barque sur l'Océan, Alborada del Gracioso, La Vallée des Cloches), a quelli, infine, di A. Rendano (Chant du Paysan, Rêve du Paysan)

Presso Villa Quintieri si è poi svolto il convegno “Alfonso Rendano...da “enfant prodige” a grande concertista europeo”, avente come relatori il M° Antonella Barbarossa - Direttrice Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo Valentia, il Sig. Bruno Castagna, Autore del libro“Alfonso Rendano, musicista d’Europa” e la dott.ssa Mariella Chiappetta Dirigente Istituto Comprensivo di Carolei 

A conclusione della manifestazione è stata allestita una mini sfilata di abiti da cerimonia e gioielli, curata dal Laboratorio orafo ADAMAS, dal titolo: “Dall’arte musicale ... all’arte orafa: I gioielli del Laboratorio Adamas...in sfilata”

· (19 settembre 2012) Partecipazione alla serata di beneficienza in favore del reparto emato-encologia pediatrica dell’Ospedale Civile dell’Annunziata di Cosenza, con esibizione del “Duo Alfonso Rendano” ( Daniela Roma al pianoforte - Ivan Nardelli al flauto), presso l’ex Chiesa di S. Giovanni, centro storico di Castrolibero.

Anno 2014:

·  (05 giugno 2014) Partecipazione del Presidente dell’Associazione, in qualità di relatore, al convegno dal titolo “Leggo una fiaba, conosco il mondo – Itinerario di lettura e scrittura per l’infanzia e l’adolescenza” organizzato dalle associazioni culturali (Le Officine dei Colori, Suoni e Rumori, Pi Greco Campus e Cidi Cosenza) nell’ambito della 1^ Edizione della rassegna NINFEO IN FIABA svoltasi presso il Parco Storico di Vadue – Carolei (CS);

Anno 2016:

· (18 maggio 2016) Partecipazione del Presidente dell’Associazione, in qualità di relatore, al seminario/convegno dal titolo “La Calabria tra musica, arte e cultura: Alfonso Rendano un talento calabrese” organizzato dall’Istituto Magistrale Statale Licei “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo (CS) nell’ambito della “Settimana della musica a Scuola” indetta dal MIUR con nota prot. 1604 del 05/04/2016.

Anno 2017:

· (07 giugno 2017) Partecipazione dell’Associazione, attraverso la realizzazione di un opuscolo ed un video tematico, all’evento conclusivo dal titolo “Il sogno di catturare l’anima di un’automobile – in ricordo di Franco Scaglione designer” organizzato dall’Istituto Comprensivo di Mendicino (CS) nell’ambito del progetto scuole in rete “Storia d’Italia, Storia dell’automobile” svoltosi presso la Città dei Ragazzi – Cosenza.

Anno 2018:

· (03 febbraio 2018) Partecipazione alla manifestazione “Note di memoria”, patrocinata dal Comune di Carolei e realizzata in collaborazione con l’Associazione “Reti Universtarie - Giorno della memoria”, la “Pro-Loco Carolei”, il “Piccolo Laboratorio A. Gramsci”, l’Associazione “Le officine dei colori”, e incentrata su un affascinante viaggio nella "memoria", attraverso la coinvolgente

 performance di Enzo  De Liguoro (attore) e Alessandra De Liguoro (cantante) e lo splendido concerto del M° Pierpaolo Levi